• Nome:
  • Surname:
  • Nome Azienda:
  • Email:
  •  
  • Yes, I would like to be kept informed about new products, services and surveys of Hikvision and its partners. Hikvision collects and uses your information in accordance with its privacy policy.
  •  
    Invio
  • Nome:
  • Email:
  •  
  • Yes, I would like to be kept informed about new products, services and surveys of Hikvision and its partners. Hikvision collects and uses your information in accordance with its privacy policy.
  •  
    Invio
  • You have subscribed to Hikvision Newsletter already.

  • OK
  • The mail subscription has been canceled!

  • OK
  • Email or UserName does not exit!

  • OK
  • Email already exists

  • OK
Michela Lorenzon HR Manager Hikvision Italy
February 06, 2018

 

 

VITTORIO VENETO (TV) – Ben otto anni nel dipartimento risorse umane di un colosso come Philip Morris: questa l'esperienza maturata da Michela Lorenzon, nuova HR Manager Italia in Hikvision Italy.

 

L'impressionante sviluppo che sta vivendo Hikvision in Italia ha infatti reso necessaria l'introduzione di una figura dedicata interamente al Management nell'area delle Risorse Umane: “ci sono moltissime iniziative e novità da implementare in ambito HR. Lavorerò per migliorare, ottimizzare e ristrutturare l’organizzazione, mantenendo stretti contatti con gli Headquarter europei e cinesi”- dichiara Michela.


Certamente gli obiettivi di arricchimento dell'organico espressi dal board sono notevoli: da 47 elementi si passerà circa a 68 persone entro fine 2018, per superare il centinaio di dipendenti nel 2020.

“Hikvision sta vivendo uno sviluppo impetuoso e velocissimo. Dinamismo, entusiasmo e voglia di crescere assieme all'azienda sono dunque elementi fondamentali per chiunque voglia lavorare in un contesto aziendale simile. Devo dire che riscontro queste caratteristiche in chiunque operi in Hikvision Italy, a qualunque livello. Si percepiscono l'energia e la coesione di una squadra che lavora in team per perseguire gli obiettivi: del resto il cambiamento che si prospetta presenta importanti risvolti anche sul fronte organizzativo e tutti devono essere pronti a raccogliere la sfida” - conclude Michela.

 

<  Torna all'indice